Cerca
  • peppepaletta

L'Eremo di Sant'Ilarione a Caulonia. Là dove l'Occidente accoglie l'Oriente.

Cerchi un luogo che ti faccia staccare dalla routine quotidiana? Sei nel posto giusto. L’Eremo di Sant’Ilarione sorge su uno sperone di roccia che si insinua in un’ansa della fiumara Allaro, precisamente sul territorio di San Nicola, una frazione di Caulonia, in provincia di Reggio Calabria. Il complesso monastico presenta caratteristiche architettoniche tardo-medioevali che si può facilmente ricondurre al monachesimo medioevale bizantino fortemente radicato nel territorio. Il Santo avrebbe, secondo la tradizione, trascorso gli ultimi anni della sua esistenza in questi luoghi: da qui l’origine del culto e dell’eremo a lui dedicato. Gli ultimi eremiti furono fra' Ilario († 1935), fra' Angelo († 1943) e fra' Leonardo che, lasciato l'eremo dopo l'alluvione del 1951, morì a Riace. Dal 2003 il complesso monastico è guidato dall’eremita diocesano di origine francese, Frédéric Vermorel al quale bisogna rivolgersi per l’ospitalità. Un soggiorno fatto di tranquillità, pace e pasti morigerati ma che garantisce anche l’alternanza tra l’attività di preghiera a piccole escursioni di risalita del fiume dove si incontrano piccole cascate e ruderi di antichi mulini fino ad arrivare all’inaccessibile sito della “Gurna Nigra”, una delle sorgenti del fiume, luogo di particolare fascino per le leggende popolari che lo riguardano. Un luogo di silenzio che ti mette in armonia con l'anima.





2 visualizzazioni

Instagram stories