Cerca
  • peppepaletta

La forza di Rossella a Serrastretta

L’odore dei tessuti e il rumore delle forbici. È successo a Serrastretta, in pieno lockdown, tra lo stupore e la meraviglia di tanti, quando mamma Rossella e sua figlia Benedetta hanno deciso di ripercorrere le tappe della storia e della tradizione dell'arte tessile locale. Fili e trame di Rossella Fazio è il nome del loro laboratorio, che intende riproporre tecniche e tradizioni artigianali utilizzando gli splendidi telai manuali che a lungo hanno adornato le case di tantissime famiglie serrastrettesi. Quella della tessitura calabrese è una lunga tradizione risalente all'epoca della cultura Enotria. Fu nel corso del tempo, con il succedersi di migrazioni e dominazioni, che la cultura araba e bizantina permise alle donne calabresi di acquisire nuovi stili grafici e nuove tecniche di tessitura ancora rinvenibili nei lavori tradizionali realizzati ai giorni nostri. Rossella, testimonianza assoluta di resilienza, interpreta con dovizia tutto questo. A lei un forte in bocca al lupo per il suo nuovo progetto. “Una cosa simpatica che mi dice sempre e da sempre è prima di uscire: controllami se ho fili addosso" (Benedetta Talarico)


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Instagram stories